carrello: 0 articolo

Un viso luminoso? Inizia da un buon latte detergente delicato

Tempo di Primavera, tempo di rinnovamento cellulare. Ecco qualche consiglio per ridare luminosità e freschezza al viso

Ormai siamo nel pieno della primavera, simbolo per eccellenza di rinnovamento non solo naturale, ma anche fisico e psicologico. E’ il momento perfetto  per rallentare, concedersi una pausa e rinascere da lungo inverno preparandosi all’estate dedicando un po’ di tempo alla cura verso noi stessi.

Già, perché anche se non si possono definire dei veri e propri danni, il freddo invernale causa nella cute una perdita di luminosità e freschezza, che appare in tal modo opaca e spenta. Questo accade soprattutto nelle zone più esposte agli agenti atmosferici ed allo smog come il viso.

Le manifestazioni più evidenti sono la perdita di compattezza, comparsa di acne, punti neri, secchezza e desquamazione, nonché i tanto fastidiosi grani di miglio, ovvero piccole cisti bianche sotto pelle. Oltre a questo, un altro problema è rappresentato da un’alimentazione ricca di grassi e carboidrati ma povera di sali minerali e vitamine utili per il nutrimento cellulare.



Correre ai ripari e tornare splendenti è possibile!

Per far rinascere la nostra pelle è necessario assecondare e favorire il naturale rinnovamento cellulare con pochi gesti da ripetere periodicamente e con costanza per essere pronti a ricevere tutti i benefici del sole eliminando le impurità del derma.  

Si inizia con la pulizia del viso attraverso una detersione quotidiana con prodotti specifici come il latte detergente che permette di rimuovere lo sporco liberando i pori, eliminare il make up e controllare le secrezioni in eccesso. Si tratta di un passaggio fondamentale perché mette la pelle in condizione di ricevere i benefici di trattamenti quali il tonico, che aiuta a prevenire l’insorgere di comedoni, e la crema idratante che contribuisce a mantenerne l’elasticità.

Una perfetta detersione quotidiana dovrebbe essere sempre seguita da una più profonda ed attenta pulizia del viso settimanale per rimuovere a fondo le impurità. La soluzione è quella di procedere con uno scrub utilizzando un gommage viso che operi un’azione esfoliante favorendo il ricambio cellulare e rimuovendo le cellule morte. L’ideale è applicare il prodotto massaggiando il viso con i polpastrelli ed insistendo soprattutto sulle zone più difficili quali naso, mento e fronte, per poi risciacquare con acqua tiepida. La pelle vi ringrazierà.

Ricordate che le parole d’ordine sono nutrire, idratare e proteggere.

Questo significa che dopo la pulizia il derma necessita di nutrimento quotidiano stando attenti a scegliere prodotti adatti alle diverse tipologie di pelle, con formulazioni ipoallergeniche e, se possibile, con filtri solari per prevenirne l’invecchiamento

Un altro segreto importante è quello di seguire una sana e corretta alimentazione assumendo cibi ricchi di vitamine: i legumi con la vitamina B che favorisce la rigenerazione cellulare e aumenta le difese naturali della pelle; i pomodori e le carote dalle proprietà antiossidanti che combattono l’azione dei radicali liberi; il pesce azzurro, con gli Omega 3 che hanno caratteristiche antinfiammatorie e ridonano elasticità alla pelle.